Contenuto principale

VERSO IL MARE

DIMENSIONE TESTO

“Vassi in Sanleo e discendesi in Noli”, così recita un verso del Purgatorio nella Divina Commedia di Dante Alighieri, riferendosi ai sentieri che portano alla piccola cittadina ligure, che noi alunni delle classi 1^E, 1^S e IV Ginnasio abbiamo visitato durante l’uscita didattica di martedì 24 settembre inserita nell’ambito del progetto accoglienza che prevedeva un trekking collinare da Noli a Varigotti, per favorire la socializzazione tra gli studenti e per ammirare le bellezze del Ponente Ligure.

In questa occasione abbiamo avuto modo di scoprire che Noli nel passato fu una città molto influente. Basti pensare che è stata una Repubblica Marinara, come le più note Genova, Amalfi e Venezia, e che a suo tempo è stata visitata da personaggi illustri quali Dante Alighieri, Cristoforo Colombo e Giordano Bruno. Dopo aver osservato le lapidi che testimoniano il loro passaggio, ci siamo incamminati verso Varigotti.
Il sentiero che abbiamo seguito talvolta era decisamente scosceso, ma noi abbiamo sempre camminato a passo sostenuto per poter raggiungere prima possibile la spiaggia e poterci così immergere nell’acqua fresca, forse per l’ultima volta di quest’anno.
Ogni tanto ci siamo fermati per ammirare il panorama mozzafiato dai colori vivaci del mare e delle montagne, che, insieme, creavano un contrasto magnifico, e le bellezze locali  come la Chiesa di San Lazzaro, la Chiesa di Santa Margherita, Capo Noli e la Torre delle Streghe.
Con un percorso ripido siamo giunti alla cosiddetta “grotta dei briganti”, dalla quale si poteva godere di una vista splendida sul mare. Dopo esserci fermati per consumare il pranzo abbiamo concluso la camminata arrivando sulla spiaggia.
Al termine di una giornata di trekking, sentivamo proprio la necessità di tuffarci nelle onde del mare: è stata un’occasione perfetta per divertirsi con i propri amici, fare nuove conoscenze e per praticare sport, poiché, anche se le salite viste dal basso sembravano infinite, “questa montagna è tale / che sempre al cominciar di sotto è grave; / e quant’om più va su, e men fa male”.

Arianna Carusi, Serena Racca, Francesca Ricca - IV Ginnasio
Sabrina Re  - 1^E
Liceo Bodoni - Saluzzo